Il nostro programma in breve

Giovani in progress
I giovani sono il futuro. Sinergie tra il percorso studi e le realtà produttive del territorio. Stage presso la P.A. Creazione di Campus universitari. Nuovi spazi di aggregazione e studio anche nei quartieri. Più mezzi pubblici alla sera e nella notte del week-end.
Cultura e Università
Incentivare eventi culturali e mostre anche con collaborazioni esterne. Rilancio del Teatro Comunale. Valorizzare il rapporto Università–Città Metropolitana con le imprese del territorio e la P.A. Promozione della cultura e tradizioni locali, volano per il Turismo. Punire gli studenti che compiono reati contro il “bene comune” con l’espulsione dall’Università.
Una mobilità non penalizzante
Realizzazione di un nuovo PGTU (Piano Generale Traffico Urbano), che è già scaduto dal 2006. Piano parcheggi per il Centro. Rivedere scelte oggi penalizzanti per il traffico (es. via Irnerio). Disabili: eliminare le barriere architettoniche ancora presenti. Collegare Aeroporto – Stazione – FICO. Soluzione definitiva per Tangenziale-Autostrada. Incentivare i mezzi di trasporto Eco-Compatibili.
Servizi migliori e di qualità
Revisione sistemi assegnazione Case Popolari. Evitare formazione di zone ghetto. Migliorare il rapporto Comune – assistenti sociali – soggetti deboli. Piano speciale di aiuto ai cittadini in condizione di emergenza sociale. Integrare le pattuglie della Polizia Municipale con assistenti sociali.
Una società libera e sicura
Repressione di ogni illegalità. Potenziare il controllo del territorio. Più telecamere e più illuminazione pubblica. Dotare la Polizia Municipale di nuovi strumenti di difesa. Creazione di una centrale unica di Polizia – Pronto intervento. Numero unico di Emergenza. Stop insediamenti abusivi e occupazioni.
Qualità urbana
Più partecipazione dei cittadini nelle scelte di governo della città. Semplificazione strumenti urbanistici. Stop graffiti, bivacchi, accattonaggio. Migliorare la raccolta differenziata e il porta a porta. Istituzione del Quartiere del “Centro storico”. No alcol in strada in contenitori di vetro. Migliorare la cura dei giardini e parchi pubblici. Nuove aree sgambature cani e recupero di quelle esistenti. Nuovo Regolamento di Polizia Urbana. Bagni pubblici aperti 24 ore su 24.
Commercio e imprese
Più flessibilità e meno burocrazia nelle pratiche amministrative. Fermare l’abusivismo commerciale. Revisione Piano Sosta con introduzione del criterio della “residenza commerciale”. Eliminare il progetto di pedonalizzazione della zona Palasport. Migliorare i progetti di riqualificazione di piazze e strade con l’aiuto di residenti e commercianti. Incentivi a nuove imprese (Start Up). Piano di valorizzazione del centro storico e della sua offerta commerciale (stop negozi etnici – kebab). Tutela delle botteghe di vicinato.
Azione sociale
Più fondi = più aiuti. Incrementare i fondi per l’assistenza agli anziani e ai non autosufficienti. Più aiuti a chi è solo. Potenziare i servizi nei quartieri (CUP e Sportello del cittadino). Più collaborazione pubblico – privato per strutture ricovero e recupero post ospedaliero. Più risorse per portatori di handicap (es. assistenza domiciliare e trasporto scolastico).
Uno sport per tutti
Valorizzare le strutture sportive esistenti e il ruolo dei volontari. Nuove strutture per sport minori. Promuovere sport a costo zero nei parchi e giardini pubblici con percorsi salute. Recupero dei colli e dei sentieri CAI. Campus estivi nei centri esistenti anche per disabili.
Una sanità pubblica in salute
Potenziare i Pronto Soccorso per diminuire i tempi di attesa. Aperture serali e festive per ridurre le liste di attesa delle visite specialistiche. Più parcheggi negli ospedali, anche a “costo zero” (per donne in gravidanza e visite specialistiche o terapie). Più sicurezza negli ospedali e poliambulatori. Stop parcheggiatori abusivi.
Condividi su: Facebook Twitter Google+ Telegram WhatsApp